Come gatti

quando mi vieni a trovare

i mostri lasciali a casa

e ascoltami quando ti dico

che dormire con il telefono vicino fa male

 

sapore di sangue è assenza

labbra tagliate dall’ansia

dalla distanza

 

metto un vinile per farti restare

lascio a casa tua le mie cose

anche se so che non ci rivedremo

come se in fondo non lo avessi ancora accettato

 

ascoltami quando ti dico

che cadere di faccia

non è poi così male

non ti devi vergognare

 

rideremo insieme 

con la bocca piena di sangue 

e ti porterò a vedere il mare

anche se so che non ti piace.

 

Read full article

.bbb