Nella speranza vana
portino con sé
frammenti di dolore
lacrime scendono,
senza alcuna fine,
creando fiumi che
sfociano
nell’immenso mare
che ero io
e in cui
tu
temerario
ti gettavi.