Città

Tu vivi in una città vuota dei nostri ricordi,
dei nostri sogni, del nostro insieme.
Una città che non ci appartiene, non ne ha avuto il tempo.

E io sono qui, nel nido che ci ha accuditi,
nel nostro acerbo amore.
Quando ancora doveva maturare,
essere raccolto ed assaporato.

Ora ti dico,
facile per te dimenticare.
Ora dimmi,
come posso io dimenticare?