Ossigeno

Mi perdo all’orizzonte,

in un oceano di pensieri che mi travolgono,mi trascinano e mi portano a fondo,
mi lascio trasportare dalle onde dei ricordi e dai rimorsi, cerco di tornare a galla.

Risalgo e non ottengo nient’altro che un respiro,

un singolo breve istante di pace prima di essere, inevitabilmente, risucchiato nei neri fondali del mio cuore, della mia mente, del mio dolore.