Piovendo io

Immensamente

In questa notte di stelle
ho vìolato nel profondo
il martirio congiunto
del difforme tumulto

Lasciandoti il compito
di assolvere le mie pene
senza destare sdegno
coi tuoi occhi pungenti

La vastitĂ  di questo tutto
piange tra le lacrime
e mi pulsa sul cuore

Silenzio.