Senza vittoria

Potrei essere spazio
e ovunque cercarti
Ma dissipando in lenti sospiri
mi chiedo perchè
ancora
vuoi donarmi la pietra
scalfita dal mio singhiozzo
E girare il volto
nell’indenne tuo credo
perché non hai inquietudine
che ti sleghi
a questo borioso
incespicare
In rami di spine
a perderne la rosa.