La mia poesia non ti salverà.

La mia poesia non ti salverà,
non ti svelerà gli arcani di questo universo.
Non sarà tua, né mia, né nostra.
Non sarà la voce che ti sostiene
il palmo che ti accoglie
i silenzi che ti ascoltano.
non soffierà in te come il vento di Dicembre
non ti lascerà il profumo dei gelsi in fiore
non conserverà la leggerezza dei bambini
che escono da scuola.

La mia poesia non ti salverà,
puoi starne certo,
anche se mentre passi
ti aggrappi alle parole
strepiti su questa carta
e cerchi quello che
non vedi
non vuoi
non senti.

La mia poesia
però
sarà sempre lì
e forse non ti salverà
non ti toglierà dal peccato universale
di dover esistere
ma sarà voce tra le ombre
e parlerà.

La ascolterai
per un secondo
la vita si fermerà
si tingerà dell’essenza
e riderai o piangerai
di chi scrive
di quello che non sei e non sai.