Agonia del rinascere.

Hai preso la mia mano,
e hai sceso le scale con me
dentro un burrone.
Mi hai bruciato la carne,
mi hai bruciato la mente,
e mi hai spinta.
Sono precipitata dentro l’imbuto
e ho incontrato il Diavolo:
aveva i tuoi occhi.
Mi ha sorriso,
mi ha preso per mano
e mi ha accompagnata nel Limbo.
Lì sono rimasta sola,
genuflessa,
ad aspettare Dio che mi perdoni
l’essermi abbandonata tra le tue braccia,
e non aver chiesto aiuto quando
mi hai soffocata.