Rasoio

Affogo nel vuoto

della tua perpetua assenza;

 

Sull’orlo di questo oblio

pure i morti tremano dal freddo.