Concerto

Boato che infiamma
un bagno di gente.
Chitarre che urlano
stridii primordiali.
Abbracci inebriati
dal vino versato
in gole affamate
di vitalità.
La polvere sale
nello scalpitio dei
folli che danzano:
è il sabba dei santi
riuniti dinanzi
all’agnella immolata.
Tuonano i tamburi
mentre nella folla
mani si stringono
per fare l’amore.