E(C)STASI

 

Tu sei la mia droga

una varietà particolare

la migliore

sul mercato sei impossibile da procurare,

mi affido a individui loschi

ti hanno trovato,

sbagliavano,

loro non hanno capito nulla

me ne sono accorto, subito, appena l’ho provata

questa non sei tu

è una stupida copia, un surrogato

mi piange il cuore

ho bisogno di te

sono in astinenza

quanto devo spendere per la mia dose di felicità?