Quei giorni sono sempre più lontani
e ogni giorno che passa
mi sforzo sempre di più
per richiamare tutti i ricordi
-il vino che ti infiamma le guance
il tuo fumo che si confonde col mio
il letto troppo piccolo
per poter dormire più stretti
l’Arno a mezzanotte
e Pisa di sabato sera-
il ricordo dei tuoi baci
sfuma sempre di più
ti prego chiamami
sono qui e ti aspetto