Lettera al padre

Era bello quando

tra me e la tua ombra

si schieravano le coperte.

 

Rannicchiata in un letto,

ti ascoltavo leggere

fino a farmi schiacciare.

 

Oggi sono io che

leggo Kafka

ed รจ solo cenere

sporca.

 

Dentro di me,

si spegne l’odore

della tua ultima sigaretta.

 

B.06