Prendi le donne
disegni con le dita nuove forme
sulla pancia
Spettini i loro capelli
le baci
le ami
per quel tempo che ti è concesso
fino a quando poi
non te ne rendi conto

Le incanti
le affascini
e sotto le tue mani
assisti alla miracolosa trasformazione
di labbra gelide
che iniziano a muoversi

E impaurito
le lasci
te ne scappi via

Tu non hai il coraggio
di vedere
quello che succede dopo

Tu non hai il coraggio
di restare

E così
diventi l’uomo
che mostra nuovi mondi
ma l’uomo
con cui
non si potranno mai scoprire

Ma ancora spettinata
e con la pelle ancora calda della tua
succhio dalla tua bocca
tutto ciò che di bello
mi puoi ancora dare
Mi giro di spalle
e ti saluto

“Non è vero che oltre
non si può andare”