Prima dell’ultima volta

In base alla nozione comune di ciò che è giusto e che deve essere, io non ti dovrei pensare e non dovrei neanche dedicarti queste parole.

In nome della tua volontà, io dovrei guardarti e vedere me stressa che si finge impassibile davanti alla tua immagine.

Non c’è nessuno, tranne il mio “io” che mi dica che io debba ancora guardarti con gli occhi dell’amore.

Il passato, il presente e futuro mi urlano di fermarmi e di smettere di sognarti.

Forse  in effetti sei un sogno troppo grande ed  irrealizzabile per me.

 

Ciò che  mi toglie il respiro è che non mi è più permesso di sperare.

Vorrei incontrarti di nuovo per la prima volta e dirti che ti amo come se fosse l’ultima volta in cui posso dirtelo.