Senza ritorno

Mi rassegno.

Cosa vuoi ancora?

Che fissi il tuo volere (d’oggi)?

Che fissi la tua indecisione? (di domani)

Che concordi con la tua falsa presa di posizione?

Lasciami andare via.

Hai ucciso anche la prima speranza (che ci ha fatto incontrare) e l’ultima (che ci ha fatto separare) che collegava il nostro filo.

Così adesso non ci ritroveremo mai più.

Lasciami dire addio per tutti e due.