25/6/17

La lentezza,

non calma piatta,

non traquillità,

la lentezza di ogni ingranaggio

che si incastra,

di mille sospiri

e di mille altre cose

che corrono ad accavallarsi

distese al rallentatore.

E’ vissuta ogni punta

che punge la mente

e ne sanguina, ecco,

il lento mio fermo

tentare di andare

normale nel tempo,

lontano, staccato,

riflesso in un bello

cariato dal mondo

che voglio comunque ammirare,

ma lento, nel mio tempo,

tuo specchio.