Per Jo

 

Amore mio
Non buttarle via le lenzuola
Sieditici sopra a gambe conserte
Che il pavimento gelido assiste
A ciò che non è ancora successo
Amore mio
Non esistere solo di schiena
Fra la confusione dei corpi
Fra le ombre attuttite del sonno
Ti scorrono le vertebre magre
Amore mio
Il tuo viso mi è rimasto conficcato
Conficcato nelle carni consumate
Un volto nascosto in un avambraccio
Hai pianto tutto l inchiostro del mondo
Amore mio
Un giorno ti girerai per guardarmi
Lascerò i tuoi capelli scorrere
tra le mie vene impazzite di rosso
La nostra storia è già esistita a metà
Amore mio
Se non ti lasci guardare muoio
Se ti lasci guardare muoio
Magari piega le lenzuola
La morte è più elegante a letto.