Perché e’ il ricordo che ti spinge via,

è il ricordo di lui che ti tiene sveglia,

è il ricordo di quei giorni,

è il ricordo delle sue mani,

il suo volto ardente,

le sue labbra,

i suoi occhi che spaccano la brina,

i suoi capelli,

la sua voce cattiva
,

la sua pelle,

il suo profumo che rapiva.