A.140

 



Che le labbra si sfiorino

Che i corpi si esplorino

Un corpo di donna



Ti guardi allo specchio, nuda.

Il riflesso di te stessa, della tua carne bianca ed infreddolita.

Le lacrime scendono piano sul viso, non ti piaci. Non accetti ciò che sei, quando il tuo tutto ti rende bellissima.

Bella à modo tuo: nei modi, nelle movenze, il tuo corpo non convenzionalmente bello.

Un corpo di donna, con gli occhi grandi e le labbra a forma di cuore.

Io e Te



Siamo poco dopo la realtà e poco prima dei sogni