A.141

 

amore



se vieni toccato

profondamente

dentro di te

senti solo

d o l o r e

e non

g e n t i l e z z a



non sapevi che questo vuoto ha il tuo viso?
come faccio
a colmarlo
se non
con te?



per un momento
ho pensato
che eri passato,
che eri parte
del passato.
però
improvvisamente
sei presente.
e dopo
ho
realizzato
che non sei
mai futuro,
nel mio
futuro.

simone



l’amore è vita e io per amore sto morendo.

fiera animale



umano,

che di umano

hai poco.

con un morso

famelico

mi hai divorato.

e ora

che solo nocciolo sono

mi hai lasciato

a marcire

alla luce

di un sole

che non mi scalda più

e al chiaro

di una luna

che non m’illumina più.

i nostri corpi



e andremo a riscaldarci tra le auto appena parcheggiate,

come quella notte in cui i nostri corpi non erano più sufficienti.



questo cuore

che ti ho donato,

che ti ho affidato,

ora che non ci sei più

non lo sento più mio.

193 km



Come quando

mi chiedevi

quanto mi vuoi bene?

Ho sempre pensato

che fosse una domanda

difficile

e mai riuscivo a darti una risposta,

perché io ti ho amato

senza limiti.

Solo ora

ho imparato che

l’amore che ha misura

vale poco.