A.153

 



Fra fili imprescindibili
e resti di naufragi
Scrivo sotto voce
anche se già lo sai

Se salvo te
salvo me stessa.



Quando smetteremo di credere
che disobbedire sia romanticismo
forse potremmo ricominciare
a respirare
anche se ora
mi sembra impossibile
dimenticare come mi hai
amata nelle ossa.

Ma se mi sono dimenticata
cose che parevano essenziali
come le particolarità della prima declinazione
posso dimenticare
anche questo.

Scrivi come respiri



L’ispirazione arriva

e spazza via la paura.

Racconta quello in cui hai creduto
anche se tu da un po’
non ci credevi più.

E nelle parole riaffiora il senso

Idee su carta libera
Pittura rosso sangue
su questo foglio che è la vita.

Senza vincoli
nei vicoli
è pura libertà.

Posso scrivere                     poesie.