A.26

 

Venti



Vento forte

soffia da Ovest

buio nell’ anima

stella polare

l’incontro

di due anime

due corpi in sintonia

e vola l’ amore

vola verso le luci dell’Est

vola il cuore verso di te

 

Vibrazioni



Passione

struggimento dolcezza

sensazione insolita

fuoco interiore poi

appagamento e ancora

dolcezza infinita

persi TU ed io

l’uno nell’altro

magia perdizione dimenticanza

Vibrazioni all’unisono

 

Tramonto



Spiaggetta

calato è il sole

una leggera brezza spira costante

bassa marea

e, sulla superficie del mare piatto

spuntano licheni,

cominciano a proiettare la loro ombra

gli scogli mentre

solitario un gabbiano

passeggia silenzioso sul bordo dell’acqua

calma, silenzio, nessuno

fuorché …mare e ….cielo…

e sui caldi ciottoli…. TU

VIVI



Togli lo schermo dai tuoi occhi

e vivi

Arancio è il colore dell’amore

che ho incontrato

 

Togli lo schermo dai tuoi occhi

e vivi

Argentea è la foglia che freme

alla brezza mattutina

 

Togli lo schermo dai tuoi occhi

e vivi

Acerbo…..ocra…..oltremare…..amaranto

sono i colori della durata che ci viene offerta nella vita

 

Togli lo schermo dai tuoi occhi

e vivi

Vissuta è la vita se l’uomo vive veramente.



Strada per il Paradiso

 

Bianco di cotone

immacolato velluto

candide nuvole volteggiano

come onde sul mare

bianco cereo il mondo appare

magico impalpabile nell’alba di perla.

Scorre la Via Lattea dalla cima della montagna bianca

Scorre il tempo verso l’ ignoto

mentre tutto è’ magico sogno

e si intrecciano i destini le speranze gli amori.

Poesia per il Messico



MESSICO

 

La bocca nel pozzo  dello stregone

dell’ acqua del popolo del Sud,

profezie del Popol  Vuh,

ruggiti di scimmie urlatrici

mentre su Rio Usumacinta filano

lunghe le barche messicane,

mistero profondo, struggenti armonie

epifanie, rivelazioni e simboli

sentimento forte,

nella stretta morsa delle circostanze

l’orrore dell’ombra

si accompagna ai colpi avversi della sorte.

 

 

Luna



Falce di luna

porpora nel cielo

degrada verso l’alto nell’indaco e nel blu,

lunga è la strada,

striscia di asfalto,

lungo è il cammino e

così imprevista la vita,

a volte

si spezza la trama

a volte scorre

o corre troppo veloce

il piacere di un attimo….

Don’t le t it break your heart



Onde sonore

Trasparenze cristalline

Sassi liquidi

morbidi come l’acqua

del mare, Thalassa

che non finisce mai

Orizzonte infinito

baluginare di ombre

Il sole scompare

sotto nuvole candide

il cuore si scioglie

nell’incanto dell’ora.

Cattedrale di roccia



Pomice tinteggiata di giallo

roccia, Cattedrale nel deserto

di acqua marina

si erge oscura verso Sud

con le sue guglie

create dalla Natura.

Squillo, il messaggio arriva:

al tramonto stendo un filo diretto tra me e te,

tra sud e nord

tra te e me dove incessante scorre un bacio.

Non dimenticare….

Libreria sognante



Tanti libri ho spostato.

tanti libri : Dante, Rossetti, Goethe,

così

ti ho sognato, ti ho baciato, ti ho sfiorato….

Ho rimosso decine di libri quel giorno:

Montale, Huysmans, Apollinaire

mai avrei creduto

di sognarti,

tra quei libri

sulla scala

tra i nostri figli ancora bambini

ho spostato tanti libri,

tanti libri appassionati,

sentiti, amati!

Un attimo



Nel cuore un attimo oscuro

di disperazione,

di tedio,

di solitudine

Come se

la vita

avesse fermato il suo continuo fluire

in quell’istante ormai perduto

E il sole rideva

e l’aria gioiva

la primavera risorgeva improvvisa

su quell’attimo di morte.

Orizzonti



 

Là dove la linea
del mare a vista d’occhio si ferma.
Scogliera irta di picchi
dura, incrostata dal sole marino
punteggiature di verde
marrone e grigio.
Di cosa parla il mare
….di storie infinite
di bottiglie vuote
di stecchi consunti
dall’onda
e mentre il pensiero vola verso altri lidi
in un momento compare
l’orma che porta i ricordi
e il presente con il ricordo
di te che sei lontano….

Calma piatta



 

Rimbombo di onde
sulla battigia
si ode il rumore del mare
con il suo incessante movimento,
eterno come eterno
è il tutto.
Si ode la caduta dell’onda
come un rullio più forte, meno forte
degradante dalla nota più alta a quella più bassa.
Poi, all’improvviso:
calma piatta, il sole tramonta all’orizzonte.

 

 

L’anima del mondo



Azzurro più chiaro, più scuro
le stelle sul mare brillano
come un cielo stellato nella notte.
E il sole, fonte di luce e di vita,
illumina il mare , questa immensa distesa di acqua che ricopre
il globo terrestre.
L’anima del mondo vive adesso
dentro il cuore, dentro l’anima di
colui che si trasforma e comprende
le forze della natura e
la sua bellezza ne entra in contatto.
Ora qui, qui ed ora, sempre sara’
un punto di riferimento
un’occasione di penetrare l’Anima dell’Universo.