C.105

 

Mattino



Nella rugiada dei piccoli movimenti
il cuore scopre il suo mattino
e si conforta.
Rime e spigoli
sulle labbra di caffè.
Non aspetto le tue mani:
affogo in questi sensi

Fuoco in gola



Sale sul viso.
Vino che brucia e
diventa amaro, come
il cuore di chi
non ha pace, di chi
non perdona