C.40

 

È una fossetta quella?



Non so come

non so quando

m’hai rubato il sonno

e l’appetito.

E ora

non so più pensare

a qualcosa che non sia

quei tuoi

occhi scuri.

Ma che mi hai fatto?

Delirio.

È questo

l’amore? 

Come un fiammifero



Il nostro amore

acceso

ardente

intenso

caldo.

Ma troppo veloce

subito l’arresto

senza più luce.



Se solo riuscissero

ad accarezzarmi

come sapeva fare

la tua voce.

E le tue mani

sui miei libri