C.54

 



pelle come corteccia
ruvida al tatto
e la testa che mi sfiori di cannoni di pensieri
e i tuoi capelli
ancora neri
e non mi senti piĆ¹
mentre amo, mentre ti chiedo di amarmi,

mentre ti imploro

amami
dafne