D.101

 

L’INESORABILE



Inesorabile è l’infamia umana,
che si prevale anch’essa
della gendarmeria putrefatta
che avvolge l’intero corpo vivente.

Esso non fa altro
Che assillarsi di spasmi incontrollati,
manifestandosi a volte
in maniera del tutto involontaria
come tosse, influenza, tic e malessere vario.

E’ inesorabile
La voglia anche di strappare e non strapparsi
ciò che il candido occhio umano osserva, vede.

Una volontà inesorabile
di stralciare tutto e tutti,
stravolgere per poi ricomporre
un puzzle disorientato
laddove i pezzi nascosti sono incapaci di trovare un nesso.
Mancante è quel nesso sporadico e inesistente.

Inesorabilmente…si vive
viviamo o qualsivoglia sopravviviamo
dunque, ci si sofferma al lascito della vita
come la sola respirazione.

L’unica immortale è la bellezza
Il resto è inesorabilmente provato.