D.109

 

Metamorfosi



Eppure, io
per te

Smetterei di essere me stesso
per diventare ciò che ti circonda

Sole, luna
mare, terra

Il giardino in cui tu possa crescere
e splendere di te.



Un giorno Amore
bussò alla porta.

Psiche andò ad aprire
ma vide che non c’era nessuno.

“Avranno sbagliato”, pensò
raccogliendo una lettera da terra.

Daffodils



Non una lacrima
da quando non ci sei

Immobile
fisso il vuoto dentro di me
fino a perdermi nel tuo abbraccio

Rifiorire

Vento nel vento



Ascolta
nuvole
nel silenzio del tuo cuore

Leggero
un bacio
sulle tue labbra rosa
tramonto