D.122

 

Magnolia (o storia di un addio)



 

Quel cortile non era grande abbastanza.
Tu volevi crescere
un po’ più in là.

 

Donna di strada



Regina antica di un passato distante,
Incatenata a regole fui spesso alternante;
Molti mi hanno per strada incrociata,
Amo ancora, nondimeno, a volte esser baciata.

 

Utopia



Con un moto perpetuo tra due copioni già scritti,
in mezzo a ferri vecchi e nuovi passeggeri,
cadendo dagli occhi,
la verità si dischiude dalla partenza all’arrivo.

Fotogrammi



Disperata è la corsa con cui,
affannando, si inseguono l’un l’altro,
per sembrare, insieme,
qualcosa che ciascuno, da solo, non sarà mai.