D.26

 



fasci di luce dalla tapparella
gli occhi sono chiusi
i pensieri arrivano come latte fresco di giornata
faccio un respiro profondo
mi alzo.

Come sono



altruista
ma anche egoista
con attimi
in bilico tra amor proprio
e bene comune

io nel dubbio
sono come sono
forse troppo buono

sono ciò che sono
umano sensibile



Sono storto
contorto
sempre o quasi in torto.

Quando non ha importanza.
Cosa non è rilevante.
Il senso è relativo e non conta un cazzo.

Penso e spendo tempo
non ha senso, non penso
ho un compito che a volte trovo,

ma poi subito dopo smarrisco
perdersi nell’immenso
penso…