E.36

 

Madre



Mi colpisci
distruggi la mia mente.
Perfetto
Vuoi il mio essere
Perfetto.

No,no,no
non sono io!
Mi rifiuto di essere così.
Mai!

Non sarò mai
come mi vuoi.

Limitless



Abbattere
ogni limite
col mio essere
immortale.

Vuoto



Il fumo delle sigarette
l’unico ossigeno
che mi riempe
i polmoni.

Ah! Crudele ed aspra
questa vita
compiuta
di inafferrabile gioia.

Libero prigioniero



La voglia di fuggire
mi ha dato un motivo
per vivere
ogni secondo
come chi
era prigioniero
ad Alcatraz.

Muse



Mia dolce musa
togli le vesti.

Lascia che ti guardi
nuda,
pura,
quasi intoccabile.

Lascia che baci
le tue membra
di stelle
incandescenti.

Tortura il mio essere
col tuo richiamo.
Ipnotizzami,
galvanizzami.

Lasciami dormiente
nel tuo letto
preda di un sogno
realizzato.

Ode alla tristezza



Se non fossi triste
avrei nulla da dire.
Se non fossi triste
sarei ingenuo,
non vedrei lati della vita
nascosti alla superficialità.

Non voglio stare a galla,
voglio andare a fondo,
stare in apnea,
riuscendo a non
soffocare.

Sogno



Mi chiedo se sai
di questo bisogno che ho
di addormentarmi
solo per avere la possibilità
di vederti.

Che poi non ti vedo davvero,
ma poco importa.
La voglia di sentirti affianco
è talmente forte
da farmi dimenticare
cosa sia la realtà.

Polaroid



E a Bologna
mi porto la polaroid che,
non si sa mai,
esce una foto bella
quanto l’immagine
che ho di noi.

Onde



Ho visto onde
infrangersi
contro barriere
indistruttibili
e farle in mille
pezzi.

MoMA



Mi sei mancata
in un museo d’arte,
dove ogni colore
era una sfumatura
di te.

Senza uscita



Voglio andare
alla fine di una strada
senza uscita
per vedere cosa
vuol dire
non poter fare niente
se non tornare
sui propri passi.

Utopia



Conosco un posto
Aldilà delle differenze,
Aldilà delle paure,
dove potrei parlarti.

Conosco un posto,
dove la luna è sole
e dove il sole è luna,
dove potrei stringerti.

Conosco un posto,
non lontano da qui,
che somiglia ai tuoi occhi,
dove posso immergermi
e senza fatica
trovare me stesso.

Parole



C’è così tanto da dire che,
alla fine,
non ci resta che il silenzio.