E.86

 

Caos Provocatorio



È allettante vivere così

Con la camera sempre in disordine 

Usandola solo per fare sesso.

 

È invidiabile vivere un amore

Tenendo in mano il cuore 

Di chi ti ama.

È provocatorio indurre il Caos 

Nella mente di chi ti vuole bene

E sfruttare il potere 

Dei sentimenti.

 

È uno schifo 

Pensare di sapere amare 

E poi trovarsi a scrivere solo 

Affogato dal the  

Con la camera ordinata.

Elogio Alla Vita



Elogio Alla Vita

In un infuocata notte 

Al limitare 

Del tocco e della carezza 

Del sole alla luna,

Viscidi ricordi di lacrime spente 

Scorrono potenti

Sul sorriso di un bimbo

Atto a sedurre 

La sua immortale insonnia.

 

Sarà in questi lugubri cieli stellati 

Che egli strangolerà 

Il suo mefitico destino 

Scoppiando in un irruente ghigno

Di Elogio Alla Vita

E alle sue ciniche 

Scelte,

Le quali 

L’hanno fortunatamente reso 

Il legislatore 

Del suo Destino.



Certi imperdibili momenti

Vorresti solo divorarli

Annichilire la possibilità

Per la quale scomparirebbero

Avvolti dalle tenebre

Dell’immortale orgoglio:

Mozzicone di sigaretta

Spento da un insensibile Padre

Sul palmo della mia anima.



Le mani si stringono

in un gioco di forza e delicatezza

graffi,morsi e sangue

carezze,baci e sospiri

uniti assieme dal nostro amore

timoroso e incomprensibile

unica via plausibile nella ricerca

della felicità.



Fumo per il mio bugigattolo

brucia un sottile filoncino di incenso

emana un torbido profumo

ma soffoca l’aria

intorpidisce la mia mente,

mi sento riposato

respiro in un abbraccio strangolante

mi perdo nella mia stanza

nel caos dei miei pensieri

sono un enigma

il quale aspetto

tu risolva.