F.46

 

Cosa



VOGLIO LE SPINTE
VOGLIO LE BOTTE
VOGLIO LE BOLGE.
LE ORGE, LE FORCHE, LE URLA, LE VOGLIE, LE DONNE, LE ONDE
D’URTO.
VOGLIO
SPACCARE
TUTTO.



La mia passione cavalca gli tsunami
e distrugge e crea,
e ridistrugge e ricrea.
Vivere è schiantarsi
contro ombre che nascondono muri;
e ciò che noi teneramente
chiamiamo amore
è che tra quelle ombre
mi distrugga io
sulla tua.



Qui ed ora
morte all’appiattismo;
io, vivo,
ego, ti sfido.
Qui ed ora
semplice, stupido?
Godi di ogni respiro
come se fosse l’ultimo.

Io trovo me stesso
in mezzo al deserto
immenso nel sole
divento di luce
strazio le cose
piego le voci
mondo ti ho perso
mondo ti ho preso.

Notte



La notte è una moglie
che ami tutta la vita,
seduttrice sirenica
del cuore della ragione,
e un’amica dolcissima
che coccola
la mia depressione.