G.69

 



In una nube di sogni,

io cerco il tuo.

Eravamo



Eravamo anime caste e paranoiche

sverginate

dalla carnale violenza dei nostri sguardi

Ubiquitas corporis Tuī



Si sbagliavano i Luterani.

Si sbagliava Brenz, giustappunto.

Non è Cristo

non è Dio

non è Spirito.

Sei tu,

che sei dovunque.

2/08/15



Case e lampioni

lungomari e striscioni

spiaggia e mare:

il tuo lieve lasciarti andare.

 

E l’alba,

ti guardò sorridendo.

Piove



Piove sulle mie spalle

scoperte

lacrime fluide

che repentinamente

fuggono via

quasi come scappi tu,

così bella e maledetta,

via da me.

 

E io

nudo

muoio

da solo:

amore e ipotermia.

 

Piange anche il cielo,

quando tu vai via.

 

Sei tu, amore

la morte mia.

Mai una gioia



Io che scrivo

di voi

che vi innamorate.

 

Scrivessi almeno

di me

che mi innamoro.

 

Va sempre cosí:

mai una gioia

la vita.