G.104

 

Dovremo credere nel Tempo



Dovremo credere nel Tempo
capriccioso e sempre attento,
per scegliere infine di perderci
in un unico respiro.

Dovremo credere nel Sole
nei suoi raggi e nel suo cuore di fuoco,
per lasciare che questi siano
il nostro vero destino.

Dovremo credere di avere una scelta,
mentre per tutti noi il finale è già scritto;
dovremo simulare per non sentirci banali
nel nostro ingovernabile cammino.

Dovremo credere che osare sia lecito,
parlare un dovere, guardarsi un privilegio;
e non sentirci in debito
per i nostri occhi troppo curiosi

ansiosi di ritrovarsi ancora.



Spogliatevi di questa pelle
sciogliete il fuoco
delle vostre anime
al Sole rivolgete i vostri desideri.

 

Poi guardatevi l’un l’altro
non siete animali;
sebbene estranei, scambiatevi
sorrisi leggeri ed eteree parole:

 

conoscerete meglio voi stessi.