G.112

 

Cosa sono



Ti sento tutto attorno
l’aria ne è pregna.

Sento il tuo odore, il tuo sapore,
sento il tuo respiro.

Mi guardo attorno e ti vedo,
siamo soli, tu ed io.

Ti respiro a pieni polmoni,
io sono te.
Siamo il vuoto.

G.112

Dimenticare



Conto i secondi da quando sei andata via,
eppure continuo a vederti.

Ti vedo nella gente che passa,
I tuoi occhi, il tuo sorriso.

Ti sento quando cammino,
La tua risata, il tuo profumo.

Perché mi perseguiti?
Lasciami andare.

Rimani con me,
non mi abbandonare.

G.112

Vivere



Io mi guardo e vedo buio,
stretto in una morsa.
Soffoco.

La stanza si illumina,
un fulmine.
Aria, respiro.

E di nuovo tenebre.
L’orologio della vita scorre lento,
attendendo lo scoccare del fulmine successivo.

G.112

Rinascita



E poi all’improvviso

uno sguardo, un cenno, un mezzo sorriso.

 

Come un flebile suono il soffio della vita,

scorre.

 

Di nuovo.

G.112

Tu sei



Come apparizione divina ti ergesti,
innanzi a me.
E mai dolore fu più grande dei ricordi.
Tu sei i miei ricordi passati,
Tu sei i fantasmi che avevo scacciato,
Tu sei tutto.

E ora solo un ricordo.

G.112



Riaffiorano come scogli
i vecchi ricordi.

Ed è subito alta marea.

G.112