G.204

 



Aspettiamo le parole non dette,
i momenti mai vissuti,
sentimenti, sospiri, sguardi.
Aspettiamo
perché solo questa attesa
dà un senso al nostro ottuso
e stanco
passo.

Smog e fiori



Tutti questi suoni mi ricordano
i fiori neonati
e noi
germogliare sui giorni
che si districavano
nella giovinezza
azzurro pallido.

Nel bagno



I giorni passano
come gocce che
cadono
lentamente da un rubinetto
semiaperto, l’attimo
che scorre
tra le parole e il
silenzio.