I.11

 

Poesie dell’amore compiuto #3



Nuda carne
che blocca il respiro
si stringe alla gola
con dolce violenza.

Nuda carne
che morde le labbra
bagna la pelle
e allevia il dolore.

Nuda carne
che invade lo spazio
col magnifico odore
e stagna per ore.

Nuda carne
che lascia addosso
i segni vischiosi
del nostro piacere.

Poesia dell’amore compiuto #1



La libertà di poter dire
che la punta delle dita
all’improvviso
lungo la valle della schiena
m’hanno fatta bagnare.



Lasciati amare

O lasciami andare.



Neri gli occhi
come il mare
che avevi dentro.

Le iridi, come argini per le onde
Le ciglia, come pesci saltellanti
Il mio riflesso, come una barca

che

è naufragata nel
cupo mistero che
sei.

Poesie dell’amore compiuto #2



Siamo carne
che lentamente
si lascia andare
all’unisono
in una danza
che ha ogni volta
lo stesso
piacevole
ritmo



Il possesso
non è altro
che il trasferimento
del nostro amore

dal cuore alla pelle.



I kiss his neck without asking.

In my ear
his breath
grants
my permission