L.10

 

D’un bacio



 

Così ti chiedo amore mio

addormentami ancora d’un bacio dentro al sogno.

 

A volte



Vorrei che fosse l’ultima,

finalmente quella bella,

quando saprai dirmi

“bambina mia,

il mio tempo sai,

da ora ti appartiene”

 

 

 



Veli imbarazzo

tralasci date

ignori sguardi

nascondi segreti

dimentichi sigarette

cancelli passato.

Così sussurro

senza te,

se questo è Amore

allora io

ti maledico.



Tutt’uno

e poi molti,

che strano senso.

-

Tra milioni di uguali

e sé stessi nessuno,

si resta persi.

 



Imparare a guardarsi

lasciare agire

odorare i Fiori

farsi abitare ogni giorno

da giganti vecchie intelligenze.

Perdere la pelle

bucarsi sniffare

nelle menti di altri

mentre la lezione

nuova sblocca

nuovi colori.

Sconosciuto



Alto faro

con nome banale

deludi oggi la notte (birichina)

nemica di sogni

porta al vago

girovagare a vuoto

per burlarsi di sostanza

materia altrui

scarto incolmabile