L.134

 

GAMEOVER



Quindi,

mi sono chiusa.

E poi,

ho chiuso gli occhi.

Per non vedere più i posti

dove

“mi ritorni in mente”

per non annusare più

l’odore di te

in un vicolo buio di questa città

dove avrei giurato d’averti con me

ma per davvero.

 

L’ho fatto per non leccarti più

sulla punta delle mie dita

che scavano lo zucchero sul fondo del mio caffè

in quel bar dove eravamo veri

eravamo ‘noi’.

 

L’ho fatto per non sentire più

il rumore

- il chiasso-

delle mie mille vite passate

(passate) con te

 

e invece, guarda, amore!

nemmeno una…

GAMEOVER