M.97

 



L’amore per te

l’ho sepolto

nell’unico angolo

caldo

del mio cuore



Qui

Sul campo di battaglia

Siamo rimasti

Io

E

Le mie poesie

 

.



Coltivo

dentro di me

frutti che non mangerĂ².

Spargo

incenso dorato

su pareti di ruggine

molli e sanguigne.

Sono in rovina:

un tempio distrutto

nello zucchero

del marmo morto.

Un infedele

e

al culto della vita

non offro sacrifici

altri

se non il mio coraggio

immolato.