M.201

 



All’angolo

tra vie di mezzo

m’invento la strada -

Il mio posto

è fra le tue braccia

Mother



Tante parole di troppo

poche vere

Tanto vicine

tanto distanti

Tanto amore

tante incomprensioni

Tanta voglia di abbracci

di conforto

di presenza.

Io ti amo

a mio modo.

Tu mi ami

a tuo modo.

Bussola



Il punto fermo

attorno al quale

tutto ruota;

nell’incertezza

tra le ansie più ostili

e le paure più inibitrici

il mio ago punta verso di te



Non è mai stata così attuale

“Spesso il male

di vivere ho incontrato” di Montale

È come sanguinare

senza poterne parlare

Appartenenza



“Da quando ti ho fra le mani

non ti voglio lasciar scappare via”

 

un granello di sabbia

non si allontanerà mai

dalla sua spiaggia

Non potrei stare senza te



Negazione

Condizionale

Privazione.

L’oblio del vago

non affascina,

terrorizza.

Voglio solo certezze;

 

Tu sei una di quelle.

 

Nicotina



Non riesco a smettere

di pensarti

di volerti

di amarti

anche solo per un istante



Ci sono momenti

attimi instabili

in cui penso

di stare sognando

ma poi mi sveglio

e sei accanto a me

sogno divenuto realtà



Profumo di felicità

le lenzuola

quando ci sei tu



Blu mare

i tuoi jeans

Bianco latte

la tua maglia

Nocciola intenso

i tuoi occhi

Rosa caldo

le tue labbra

Rosso fuoco

il tuo cuore



Ti dedicherei il mondo

Ti dedicherei te

che più o meno è la stessa cosa



Sogno la tua carne calda

che si poggia sulla mia

Sogno le tue labbra rosee

che mi accarezzano lievi

Sogno i tuoi occhi profondi

che mi travolgono

come un uragano

Siamo una cosa sola



Sdraiati a parlare

il silenzio è causato solo da un bacio

la mia testa sul tuo petto

segue attenta i battiti del tuo cuore

il tuo respiro

il mio respiro

Siamo una cosa sola.

Valencia



Tumbada en la arena

pensando en ti

en tu forma de amarme

y de besarme;

no me cansará

 

Nunca

Sé feliz



Prima immaginavo

Cose che ora ho

Cerco invano chi ringraziare,

Forse sei tu?



Singhiozzi di pianto

celano

dietro occhi bugiardi

una grande voglia di amare

03/05/2018



Attraversando notti sicure,

Regalandomi mattine serene,

Scegliendomi come si coglie il fiore più bello,

Accogliendomi fra le tue braccia,

Sussurrandomi pensieri all’anima,

Mi hai rubato il cuore;

Non voglio che tu me lo renda.



Occhi di miele

guardate i miei

desiderosi di voi;

 

Labbra morbide

sfiorate le mie

vogliose di un bacio;

 

Lingua calda

bacia il mio collo

per farne possesso.



Perchè tutte le canzoni parlano di te

di quello che sei

di quanto sei sbagliato;

 

Perchè tutte le canzoni parlano di me

di quello che vorrei dirti

di quello che dovrei fare invece di rimanere nel limbo;

 

Perchè tutte le canzoni parlano di noi

di quanti errori ho commesso

di quanto ti amo.



Ho bisogno di parlarti

Ho bisogno che tu mi ascolti

Devo sfogare il mio malessere con te

che sei la causa di tutto.

Voglio dirti che mi fai stare bene

e l’attimo dopo male;

Voglio dirti che mi brillano gli occhi quando sto con te

poi si spengono nel momento in cui te ne vai;

Voglio dirti che sei la persona più importante

anche se so che io non lo sono per te;

Voglio dirti quanto sei la mia gioia

e la mia rovina insieme;

Voglio dirti quante lacrime ho versato

e quanti sorrisi hai provocato;

Voglio dirti che mi sono innamortata di te

invano.



Voglio raccontarti la mia vita

come ad un bambino si raccontano le favole

e tu sempre pronto ad ascoltare

in trepida attesa del finale.

Vuoi scriverlo con me?



Nel momento in cui varchi il portone

sento il vuoto di te;

il terreno sprofonda

la stanza rabbuia

il cuore rallenta.

Insufficienza cardiaca



Ti vorrei in questo istante

in quello successivo

e in quello che succede l’ultimo.



Chissà se un giorno

tutte le attenzioni che mi dai

saranno solo per me

A mio padre



A te che sei l’ispirazione più forte

A te che sei la guida in ogni asperità

A te che sei il primo che mi ha sollevato e che mi solleverà sempre

A te che sei stato il mio primo migliore amico

A te che sei il sorriso più grande tra i miei

A te e al tuo amore per me



Leggera e beata vola

una principessa sui fili rossi;

lo sguardo concentrato ed il corpo rigido

le braccia forti a sostenere il peso di una vita intera



Scrivo il tuo nome su una cartina

la giro

la accendo

inizio a sognare

profumo di te



Distese di prati verdi su cui sdraiarsi

panchine vuote su cui sedersi

viali soleggiati lungo cui camminare

aspettano solo noi

per vivere insieme un giorno di più

3 p.m.



Odio la solitudine

senza le cuffiette

senza i miei colori

senza un foglio di carta.

Non avere niente da fare

fa sì che il mio cervello

vada altrove;

Ora ci sei solo tu nella mia testa.

Train de vie



Come i binari del treno mi scorrono sotto gli occhi

tu mi passi davanti

quasi impercettibile

lasciando una scia di te.

Ed io, sciocca, ti aspetto alla stazione -

Sei oltre la linea gialla che non posso attraversare.