M.201

 



Voglio raccontarti la mia vita

come ad un bambino si raccontano le favole

e tu sempre pronto ad ascoltare

in trepida attesa del finale.

Vuoi scriverlo con me?



Nel momento in cui varchi il portone

sento il vuoto di te;

il terreno sprofonda

la stanza rabbuia

il cuore rallenta.

Insufficienza cardiaca



Ti vorrei in questo istante

in quello successivo

e in quello che succede l’ultimo.



Chissà se un giorno

tutte le attenzioni che mi dai

saranno solo per me

A mio padre



A te che sei l’ispirazione più forte

A te che sei la guida in ogni asperità

A te che sei il primo che mi ha sollevato e che mi solleverà sempre

A te che sei stato il mio primo migliore amico

A te che sei il sorriso più grande tra i miei

A te e al tuo amore per me



Leggera e beata vola

una principessa sui fili rossi;

lo sguardo concentrato ed il corpo rigido

le braccia forti a sostenere il peso di una vita intera



Scrivo il tuo nome su una cartina

la giro

la accendo

inizio a sognare

profumo di te



Distese di prati verdi su cui sdraiarsi

panchine vuote su cui sedersi

viali soleggiati lungo cui camminare

aspettano solo noi

per vivere insieme un giorno di più

3 p.m.



Odio la solitudine

senza le cuffiette

senza i miei colori

senza un foglio di carta.

Non avere niente da fare

fa sì che il mio cervello

vada altrove;

Ora ci sei solo tu nella mia testa.

Train de vie



Come i binari del treno mi scorrono sotto gli occhi

tu mi passi davanti

quasi impercettibile

lasciando una scia di te.

Ed io, sciocca, ti aspetto alla stazione -

Sei oltre la linea gialla che non posso attraversare.

G



Ti cerco nei volti delle persone sconosciute dentro a un bar

dove non ci sei mai.

Ti aspetto sulla soglia di una porta

che non varcherai mai.

Ti guardo mentre sorridi, delicato e felice,

sorriso che non sarà causato da me mai.

Ti penso e scrivo su di te

parole che non leggerai mai.



Dimmi dove posso lasciare le lacrime che ho pianto per te

di modo che non siano state versate invano;

Spiegami se c’è giustizia in questo mondo crudele

dove i peggiori trionfano e migliori se ne vanno;

Insegnami a vivere come te, ad essere un esempio, ad essere amato da tanti

per vivere per sempre.

13



Sento le gocce che cadono

come lacrime sulle mie guance;

il dolore di chi non ha vissuto abbastanza

spezza il mio cuore

lo strappa in mille pezzetti e lo getta via,

lasciandomi senza fiato.

Fiori di Bach



Sei la mia forza

il mio rifugio dalle paure

Sei il mio temperamento

la mia fermezza negli ostacoli

Sei la mia luce

i sogni di quando dormo

Sei il mio calmante

quando il cuore comincia ad impazzire

mi porti sulla retta via



Mi fa battere forte il cuore

anche solo il tuo pensiero

il tuo sfiorarmi

il tuo sguardo sfuggente

la tua camicia bianca

e il tuo grande orologio

che segna le ore infinite che passerei con te.



Sei come la neve
che cade sui miei capelli
e silenziosa si posa sul mio viso.
Sei come la neve
luce d’inverno
che riscalda i giorni più bui.
Sei come la neve fredda come la mia pelle
calda come le tue mani che mi accarezzano.
Sei come la neve
i miei occhi quando ti guardano
felici di ammirare uno spettacolo della natura.



I tuoi occhi
fissano le mie labbra
che attendono un tuo bacio
vogliose di te
come un bambino
che aspetta babbo Natale
alla finestra della sua cameretta



Quanto sarebbe bello

Viaggiare

Ridere

Scherzare

Persi tra le strade di una città lontana.

Quanto sarebbe bello

Passare le notti in spiaggia

A fumare

Bere

Amare

Vivere.

Panchina



Odio perdere il senso del tempo

ma quando sono con te

le ore sembrano minuti

e ne passerei infinite

accanto a te

che mi fai sentire me.



T’immagini

se io e te fossimo qualcosa

distesi su un prato

T’immagini

se ti avessi detto ciò che non ho mai

le nostre mani unite

T’immagini

se le nostre parole parlassero da sole

in silenzio

T’immagini se tu fossi innamorato

di me

quanto lo sono io

di te.

Amara solitudine



Le mie dita fra le tue

cercano le carezze che non mi hai mai dato

Le mie mani sul tuo viso

cercano gli sguardi che non mi hai mai rivolto

Le frasi che ti dedico

cercano le parole che non mi hai detto

I miei occhi, fissi sulla tua bocca,

cercano i baci che non mi hai mai dato.



Potrei stare ore

accoccolata sulle tue gambe

con la mia testa sul tuo petto

in silenzio totale

per sentire solamente quanto siamo belli

Noi.



I tuoi occhi si specchiano nei miei

nocciola nell’azzurro

i rami di un albero nel cielo



Voglio che mi abbracci

quando ne ho più bisogno

voglio vederti

perchè mi manchi poco dopo averti salutato

Voglio dormire con te

per sentite il tuo respiro su di me

Voglio vivere con te.



Sei l’unico con cui mi vedo

con le rughe e i capelli bianchi

anche fra cent’anni.

Ti sogno mentre mi abbracci

distesi sul letto

anche fra cent’anni.

Ho bisogno di te



Quanto è sbagliato volerti vedere

passare del tempo con te

ridere e scherzare

vivere e sognare

Cuore infranto



Forse non sono abbastanza

Forse non sono giusta

Forse non mi amerai mai.

Ma dentro me

il fuoco che si accende per te

non si spegnerà mai.



Sguardi di sfida

in cui si nascondono

i tuoi occhi di ghiaccio

e i miei,

pieni d’amore.



Sei tutto ciò che ho sempre sognato

Tutto quello che sottolineo nei libri

Tutto ciò che mi fa piangere nei film

E che mi fa emozionare nelle fotografie

Mi regali tutto ciò di cui ho bisogno

Essenza

Notti maledette



Tra i morsi e le risate

quella maledetta voglia di baciarti

che mi fa dire

“Adesso lo faccio”.

Ma poi penso

alle maledette conseguenze

di un’azione inevitambilmente sbagliata;

al mio cuore spezzato

senza più un briciolo di fiducia nell’amore.