N.23

 

Speleo



Se un giorno qualcuno

magari per puro caso, dovesse

da una sospetta corrente d’aria fredda

scoprire un profondo abisso

e calarsi emozionato nelle recondità mie

con una lampada ad acetilene

vedrebbe come lo stillicidio dell’illusione

crea, ancora e sempre

nei miei erosi vuoti

concrezioni

che nell’incanto

ti somigliano.



Tra i miei più bei trascorsi

il momento in cui ti scorsi.



Tutto è più semplice
con le tue mani
sulle mie smanie.

Tiramisù



Cerchiamo l’amore
come quando
aprendo il frigo
non ci ricordiamo
cosa dovevamo prendere
finché non lo vediamo.



Se ci è concesso

chiamare stella

il bagliore

di una pietra

che si disintegra

mi concedo

e chiamo

Noi

Desiderio.



Ed anche se siamo lontani
astri allineati
in questa nostra straziante
eclissi perenne
io sento sempre su di me
la tua ombra.



Prima che ti avventi
ascolta attentamente i venti
consulta i passati eventi
e nel cavalcare le onde soventi
fai sempre attenzione a ciò che diventi