N.25

 

-



Spettatrice interdetta
delle vostre vite
colorate frantumate,
caleidoscopi eccitanti che
girano girano e rigirano.
Ci giro attorno
occhio vispo, inerme
incollato al vetro specchiato,
mi vedo

immobile.

-



Porgi la gota
con occhi socchiusi.
Usci, ove mi soffermo
in punta di piedi,
per sbirciare
forme di luce,
scintille sfocate
che non concedi,
nemmeno a te stessa.