Fra e’ nuvole

Fabbricammo ‘nsieme

ali de sogni e cera,

pe’ volà ner cielo

fra e’ nuvole.

 

Fin ‘a quer giorno tragico

che spezzo l’equilibrio de quer

mi realismo magico.

 

Ali recise, tagliate de netto,

da ‘e stesse mani che

prima me stringevo ar petto.

Precipitai lungo tempo,

non so dì quanto, lo ammetto.

 

Fra e’ nuvole

se sta’ ‘n sacco bene.

Il problema è che prima

o poi,

 

se cade.