Mi rifletto e penso

elucubrando ragionamenti

rimuginando teorie

concetti

E l’immagine fantastica

crea credenze

architettate sull’astratto

dello scervello mio.

 

La paranoia.