Le ragazze amate dai poeti

Non possono morire

Rimangono intrappolate sulla carta,

Sulla pietra, sui pentagrammi, sulle note

Dell’iPhone, negli spazi bianchi delle pagine vuote.

 

Le ragazze amate dai poeti

Non possono fuggire

Rimangono impigliate nei loro lunghi

Capelli, negli gli sguardi di velluto

Nelle mani fredde e vuote di chi non hanno voluto.