06/12/1936

Alma Lucia, splenda su di me

la luce tua bella, sempiterna, dea

coronata di luce, illuminasti il mio

primo sorriso, in un mattino terso

che brillava di neve e rugiada,

cullasti le mie prime notti innocenti

solcando il cielo con le tue dita di cristallo

suonando con zefiri leggeri le fronde

degli altissimi pioppi, gettasti benevola

la luce del tuo amore sui giorni incerti

del mio avvenire, e salutando muta

sorridendo mite, con un soffio andasti via

dolce, ridente, regina del cielo,

Santa Lucia