Quando? Come? Perché?

Ma come hai fatto?

 

In cielo la luna brillava

di una calva necessità.

In terra mille specchi di acqua sporca

distrutti dalla suola delle mie scarpe.

 

E poi, tu, lì.

Disarmante mostro informe.

Disarmante mostro, le tue forme.

 

Ma come hai fatto?