Make Up

Perché mai porteresti un rossetto di lunga tenuta?

Non c’è niente più bello di quelle firme

di sangue di sesso,

Ceralacche di carne, le impronte degli umidi cancelli sul tuo inferno di budella contorte

che lasci ovunque,

Ed io ti bramo, notandole,

sulle tazze da te, sui calici di champagne, sui colletti candidamente corrotti delle mie camicie che non ho mai imparato a stirare per bene.

E le vertigini di un secondo eterno, quando osservando rassegnata le tue labbra tornate ormai livide,

Guardi severa quei pochi centimetri quadri di specchio che ti bastano per odiarti un pochino di più,

E ritocchi il tuo trucco con esasperante lentezza.

E sei così vicina e così lontana, così grande e così piccola.

Non mettere i rossetti di lunga tenuta.